Cultura e Natura

 

  • Area Marina Protetta di Porto Cesareo
    Area Marina Protetta di Porto Cesareo

Area Marina Protetta Porto Cesareo
L’Area Marina Protetta Porto Cesareo, istituita con Decreto del Ministero dell’Ambiente del 12/12/97, pubblicato sulla G.U. n. 45 del 24 febbraio 1998, con i suoi 16.654 ettari di superficie marina tutelata, è la terza per estensione in Italia. I 32 Km di costa della Riserva ricadono nei due comuni di Porto Cesareo e di Nardò, entrambi della provincia di Lecce. Il tratto di litorale ionico che delimita l’AMP di Porto Cesareo è caratterizzato da una linea di costa molto varia e dai contorni frastagliati, limitata a nord da Punta Prosciutto e a sud da Torre dell’Inserraglio. Vai a scheda dettaglio>>

La Zinzulusa
La Zinzulusa, una delle più famose ed importanti manifestazioni del carsismo costiero italiano, ed eccezionale “hotspot” di biodiversità sotterranea, si affaccia con una maestosa apertura sul mar Ionio, lungo il litorale tra Castro Marina e Santa Cesarea Terme (Otranto, Lecce).
La grotta, originatasi durante il Pliocene (Tirreniano) a seguito di intensi processi di erosione marina che interessarono l’intera Penisola Salentina, si articola in tre parti geomorfologicamente distinte. Vai a scheda dettaglio>>

Museo Civico di Storia Naturale del Salento
Nel territorio comunale di Calimera è presente il Museo Civico di Storia Naturale del Salento (MSNS), che nasce nel 1982 e la sua gestione è affidata ad un gruppo di ricercatori riuniti nella Cooperativa NATURALIA. Il Museo articola la propria esposizione nei Dipartimenti di Paleontologia e Paleoantropologia, di Entomologia, di Erpetologia, di Ornitologia e in una serie di sezioni che spaziano dalla Mineralogia alla Malacologia, dalla Mammologia all’Embriologia e Teratologia. Sono in fase di progettazione le sezioni di Astronomia e Planetario, di Geologia e Petrografia, di Botanica. Vai a scheda dettaglio>>

Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio
Il Parco naturale di Portoselvaggio è uno degli spettacoli naturali più belli del Mediterraneo. Un ricco bosco di pini e di vegetazione della macchia mediterranea, situato su di uno dei litorali più naturali d’Italia, che ha più volte ottenuto il riconoscimento delle 5 vele per le sue acque cristalline.Si trova sulla costa del territorio di Nardò (LE), comprendendo il tratto di mare che va dalla Torre dell’Alto, nella marina di Santa Caterina, fino al confine con Sant’Isidoro, dove si trova la Palude del Capitano, un’area paludosa sempre facente parte del Parco. Vai a scheda dettaglio>>

Torre Guaceto – Squinzano
Escursione tra terra e mare nell’area marina protetta di Torre Guaceto, in un ambiente incontaminato da scoprire con piacevoli passeggiate in bicicletta e facili escursioni  a piedi. Il percorso permette di apprezzare la fitta e profumata macchia mediterranea e i canneti della zona umida, fino alle accoglienti spiaggette ai piedi della torre saracena. Seconda tappa Squinzano, dove si potrà visitare il Museo Vin’Arte, che custodisce oggetti della cultura contadina relativi alla produzione del vino e dell’olio e, nelle altre sale, mostre temporanee ed esposizione di etichette di vini locali. Vai a scheda dettaglio>>

Categoria:

Comments are closed.