Chiese e Cattedrali

  • Piazza Duomo - Lecce
    Piazza Duomo - Lecce

Cappella e pozzo di San Paolo – Galatina
Tra mito e leggenda, la Cappella di San Paolo con il suo pozzo miracoloso è il luogo simbolo del tarantismo salentino. La piccola Cappella di San Paolo e il pozzo miracoloso, cui si accede dal palazzo adiacente, si affacciano su corso Garibaldi a Galatina. Palazzo Tondi-Vignola accoglie il tempietto a navata unica in cui le “tarantate” venivano a chiedere la grazia e a bere l’acqua del pozzo per guarire dal morso del ragno. Dopo un lungo restauro, la pala di Francesco Saverio Lillo che ritrae San Paolo è oggi tornata sull’altare. Vai a scheda dettaglio>>

Cattedrale – Castro
Nel cuore della caratteristica Castro, la Cattedrale è avvolta dal fascino del Medioevo. Oggi parrocchia dedicata alla protettrice Maria SS. Annunziata, nel 1171 la chiesa sorse probabilmente sui resti di un tempio greco e, nel corso dei secoli, subì numerosi rimaneggiamenti.
La cattedrale, che conserva ancora molti tratti romanici, è ancora oggi un importante luogo di fede per i cittadini. Per secoli accolse anche i pellegrini dai paesi limitrofi perché era sede della diocesi non più esistente. Vai a scheda dettaglio>>

Cattedrale di Maria Santissima Assunta – Piazza Duomo Lecce
La Cattedrale trionfa nel cuore di Lecce con la sua possente mole barocca regalando un magnifico colpo d’occhio dalla splendida Piazza Duomo. Splendido cuore barocco di Lecce, la Cattedrale di Maria Santissima Assunta domina Piazza Duomo all’incrocio delle principali arterie del centro storico. La torre campanaria è tra le più alte d’Europa e sulla cima sventola una banderuola con il patrono Sant’Oronzo. Un colpo d’occhio scenografico incanta chi si affaccia sulla piazza ritrovandosi dinanzi al prospetto laterale dell’edificio, ornato da un rosario di statue, opera di magistrali scalpellini. Accanto alla Cattedrale, vale la pena visitare anche il Palazzo del Seminario, sede del Museo Diocesano. Vai a scheda dettaglio>>

Cattedrale di Sant’Agata – Gallipoli
Sorge nel punto più alto di Gallipoli Vecchia e si rivela all’improvviso in una viuzza del centro storico, la bella Cattedrale di Sant’Agata. Sembra quasi troppo imponente per la minuscola via Duomo, la Cattedrale seicentesca di Sant’Agata. Oggi sede del Capitolo dei Canonici è il monumento principale della Perla dello Ionio e simbolo del barocco gallipolino.
Trionfo del rococò, la facciata in pietra leccese è suddivisa in due ordini e ospita statue e motivi barocchi, sontuoso preludio dell’interno con pianta a croce latina a tre navate suddivise da ampie arcate su colonne. Vai a scheda dettaglio>>

Categoria:

Comments are closed.